Signorelli…Lo Stupore di San Brizio

signorelli
signorelli

Oggi ho assistito alla prima di un esperimento magistralmente didattico.  Mi spiego, al Teatro Mancinelli di Orvieto un Visual Show raccontava con effetti visivi tridimensionali avvolgenti l’affresco della Cappella di San Birzio, a due passi dal teatro. Uno sguardo al bel Teatro e al suo sipario storico, poi le immagini in movimento sulle musiche  del “Mefistofele” di Boito, le animazioni si alternano dal fondale alla sala, gli ordini dei palchi spariscono e diventano demoni volanti e arcangeli giustizieri,  Signorelli, severo, ammonisce i peccatori e forse anche noi che assistiamo ignari dello sguardo divino che tutto e tutti coglie.   I morti riemergono dalla terra e ridono, felici della carne che rimpolpa le loro ossa. Difronte all’umanità di eletti e peccatori un pubblico di profeti ed evangelisti che guardano dall’alto dell’ordine celeste. Noi, il pubblico, siamo sul palco in mezzo ad un Giudizio Universale fatto di umane grida e di sguardi santi ma poco caritatevoli,  senza certezze sul posto che ci spetta cala il buio.

Perchè magistralmente didattico? perchè sono andata ad Orvieto con mio figlio di otto anni, quando siamo arrivati gli ho detto:- Ernst ora andiamo a vedere gli affreschi del Signorelli! Ernst, urlando mi ha risposto:- NOOOO! gli AFFRESCHI NOOOOO!! L’ho tranquillizzato dicendogli che era uno spettacolo e che avrebbe visto qualcosa di speciale.

Abbiamo visto il Visual Show e dopo è stato felice di andare al Duomo a vedere gli originali. Magistrale, no?

da CasaCris passo e chiudo

http://www.teatromancinelli.com/it/mancinelli_experience/visual_show.html